2009 26 mag

Diario di una figurante


by Redazione Web

Si è appena concluso il 565° Sposalizio del Mare, però, quest’anno lo Sposalizio è stato per me un pochino più speciale, perché oltre ad aiutare nella difficile organizzazione, ho preso parte al famoso corteo di accompagnamento dell’Anello, in costumi d’epoca. Che spettacolo!

La nostra inviata "Lucrezia Borgia" e accompagnatore

La nostra inviata "Lucrezia Borgia" e accompagnatore

Al corteo erano presenti, oltre 60 figuranti (in un’edizione si è arrivati a ben 90): alfieri, sbandieratori, musici del Niballo Palio di Faenza, cori rinascimentali, le autorità locali, le bambine e i bambini della scuola elementare Mazzini di Milano Marittima, la banda della Città di Cervia, la Croce Rossa, il Gruppo Civiltà Salinara, gli scout di Cervia e la delegazione di Aalen, con il loro gruppo folkloristico Tuesdancers. I costumi meravigliosi, in stile rinascimentale, che fungevano da magico contorno, sono stati gentilmente forniti da Dina Bagnara, che da più di 20 anni mette a disposizione le sue creazioni da favola, per poter dare un ulteriore spessore a questa manifestazione colma di storia e magia. I vestiti sono tutti molto particolareggiati e realizzati con tessuti pregiati e raffinati, anche se piuttosto pesanti. Pensate che alcuni costumi possono arrivare a pesare quasi 2 chili!
Che fatica sotto quel sole!
Partecipare al corteo è stata per me un’esperienza speciale. Ci si può sentire, almeno per un pomeriggio, una dama d’altri tempi. Solo il caldo molto intenso del pomeriggio ha reso la situazione un po’ pesante da gestire!
Imbarcandomi, poi, ho potuto vivere in prima persona, cullata dalla rinfrescante brezza marina, il rito del lancio dell’anello e ammirare i cervesi impegnati nella conquista del tanto ambito gioiello. Complimenti a tutti quanti per la determinazione e la volontà! Che botte sotto l’acqua!
Detto tutto ciò, consiglio a tutti, ma soprattutto ai cervesi giovani e non, di fare parte almeno un anno (pensate che ci sono persone che partecipano al corteo, da più di 10 anni) di questa magica manifestazione, o come figuranti al corteo, o come “pescatori dell’Anello”, o come partecipanti alla cuccagna sull’acqua, insomma in qualunque modo vi possiate divertire e sentire a vostro agio, l’importante è che partecipiate, per sentirvi ancora più legati alle tradizioni magiche della nostra stupenda cittadina.

Un saluto dalla vostra “Lucrezia Borgia”…almeno per un giorno!

Tag: , , ,

2 Commenti a “Diario di una figurante”

  1. Andy scrive:

    Per me (il figurante della foto) è stata una bella esperienza e la consiglio a tutti (nonostante il tremendo caldo della giornata).

  2. sara bi scrive:

    si moriva dal caldo… ma come avete fatto?
    io ero praticamente in bikini!