2009 26 giu

Barbie world: una storia lunga 50 anni


by Redazione Web

Mai giorno sarebbe più azzeccato per l’inaugurazione di una mostra dedicata alla Barbie se non in occasione della Notte Rosa.
Infatti, sabato 4 luglio verrà inaugurata presso il Magazzeno del Sale di Cervia la mostra I 50 anni di Barbie curata dall’associazione culturale Le Tarot di Faenza. La grande collezione, composta da bambole Barbie ed accessori originali dal 1959 ad oggi, appartiene a Paola Amadesi, componente dell’associazione stessa, che da quell’anno ha raccolto ogni materiale prodotto su questo argomento.


Non sembra, ma la bambola di plastica più famosa al mondo ha già 50 anni! Decisamente non li dimostra!
Barbie del 1959

Barbie cominciò la sua avventura nel lontano 1959. Ruth Handler, la “mamma”, fondò la Mattel che produsse proprio Barbie. Fu subito un successo: le bambine si ritrovarono tra le mani una bambola tridimensionale, proporzionata e che rifletteva le signorine adolescenti del tempo ed il loro guardaroba con un abito giusto per ogni occasione. La si poteva pettinare, vestire e svestire più volte. Era l’America bianca che si specchiava in Barbie e le sue amiche.
Negli anni cambiano le mode, cambiano i tagli di capelli, cambia il trucco, e la Barbie è sempre sulla cresta dell’onda, adeguata ai tempi, alle tendenze, sempre con il giusto style.

Barbie by Versace

Barbie by Versace

Negli anni 60 nasce il suo compagno di vita Ken; negli anni 70 Barbie conquista il movimento grazie ad un corpo strutturato in tre parti, tronco girevole da cui si diramano gli arti in vinile morbido che consente il piegamento totale; addirittura negli anni 80 esce il primo modello di Barbie nera, Black Barbie, in versione Disco, vestita di rosso.
Mentre Barbie si rivelava uno dei giocattoli più venduti al mondo, Mattel ne accresceva il mito, inventando una vera e propria biografia. Alla bambola venne assegnato un nome completo, Barbara Millicent Roberts, oltre ad una famiglia e ad amici. Per molti anni il suo fidanzato è stato Ken; il loro amore nasce  nel 1961 su un set televisivo. Evidentemente anche per Barbie l’amore non è tutto rosa e fiori e il 13 febbraio 2004, dopo 43 anni di fidanzamento, la coppia decide di separarsi!
Ma non finisce qui: il 12 agosto 2004 Barbie annuncia la sua campagna elettorale per diventare presidente degli Stati Uniti, rappresentando il Partito delle Ragazze, creando un vero e proprio programma elettorale!!!
Il personaggio di Barbie è stato sfruttato anche per promuovere l’uguaglianza dei sessi, nel desiderio di dimostrare alle future donne che possono intraprendere qualsiasi carriera. Barbie, quindi, ha intrapreso molti lavori, tra i quali: atleta olimpica (1987, 1996), astronauta (Barbie Astronauta è stata creata proprio in occasione del primo vero viaggio di una donna, Valentina Tereshkova, nello spazio nel 1985), Presidente degli Stati Uniti (2000), vigile del fuoco (1995), paleontologa (1997) chirurgo (1973), veterinaria (1996), ambasciatrice dell’Unicef (1990), Rock star (Barbie è stata la front woman di diverse band!!!).

Come abbiamo visto, Barbie non è una semplice bambola. Nella cultura popolare è una vera e propria regina: nel 1985 l’artista Andy Warhol le ha addirittura creato e dedicato  un quadro.

Ma torniamo alla mostra con qualche notizia da collezionista: Mattel ha stimato che esistono oltre 100,000 collezionisti di Barbie. Le prime Barbie sono quelle che hanno assunto il più alto valore commerciale, e mentre una Barbie nel 1959 veniva venduta per 3 dollari, la stessa bambola è stata aggiudicata per 3552,50 dollari su eBay nell’ottobre 2004.
La mostra di Cervia è divisa in sezioni rappresentanti ciascuna un decennio.
La maggior parte dei materiali esposti fu prodotta dagli anni ’60 agli anni’90 e comprende oltre le bionde bambole abiti originali, arredamento d’epoca e d’ambientazione, accessori e altri numerosi oggetti correlati (porta bambola, ferro da stiro, gioco di società in scatola a tema Barbie) tutto e rigorosamente a marchio Barbie / Mattel.
Potete visitare la mostra dal 4 luglio al 31 agosto al Magazzino del Sale – anta 4, dal lunedì e giovedì dalle 17.00 alle 24.00, tutti gli altri giorni dalle 20.00 alle 24.00.
Notizia bizzarra: Topo Gigio e Barbie sono coetanei!
Il 9 Marzo 2009, i telegiornali italiani comunicano i 50 anni della bambola insieme a Topo Gigio.

Tag: , , , , , ,

I Commenti sono chiusi